search
top

13 marzo 2008 – Compleanno di Paolo, Buscaglione Project

“Buscaglione project”: concerto per il compleanno di Paolo con la storica formazione e la partecipazione di alcuni amici musicisti.

Per ricordare il compleanno di Paolo quest’anno abbiamo deciso di organizzare un concerto, presso il teatro civico di Tortona, con uno dei gruppi in cui ha suonato. I Buscaglione Project erano: Stefano Zoanelli, Fulvio Di Clemente, Giorgio Penotti, Paolo Perduca, Alessandro Scanzo eMassimo Grecchi.

fotografia band buscaglione project

Loris Tarantino sarà il pianista che si farà carico delle parti di Paolo nel gruppo.

DUE PAROLE SUL GRUPPO

I Buscaglione Project sono nati da un’idea di Gino Fortunato, giornalista musicale e studioso della vita e dell’arte di Fred, fu sua la proposta di organizzare un concerto con un repertorio interamente buscaglioniano. Si partì allora alla ricerca di una voce adatta ad interpretare il ruolo del “duro, mafacile alle cotte” e Stefano Zoanelli, cantante e pianista specializzato nel repertorio della musica leffera italiana, sembrò subito il più consono, simile al moedllo senza esserne un clone.
Volendo riprodurre l’organico del sestetto con due fiati venne chiamato alla tromba Fulvio Di Clemente, professionista veterano cresciuto suonando le canzoni di Buscaglione nei night e sulle navi da crociera, mentre al sax tenore Giorgio Penotti, che si è prodigato anche come trascrittore e, in qualche caso, arrangiatore dei brani.
Arrangiatore e jazzista è anche Paolo Perduca al quale è stato affidato il ruolo di pianista, mentre completano la sezione ritmica Alessandro Scanzo al basso e Massimo Grecchi alla batteria, una coppia affiatta e swingante che si è fatta le ossa in ambiti soul e rhytm & blues-
Ormai i Buscaglione Project hanno già alle spalle un discreto numero di concerti che sono stati seguiti con molto interesse da un pubblico molto vario sia come età sia come gusti musicali, tra le loro più importanti manifestazioni alle quali hanno partecipato il festival “Jazz in blues” di Pescara e la rassegna “Dadaumpa” di Torino.

articolo dal quotidiano il piccolo

top